di Valentina Dirindin 16 Maggio 2021
vaccino

Il ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando ha reso noto quali saranno i lavoratori ritenuti in “categorie prioritarie” per la somministrazione del vaccino contro il Coronavirus, e tra queste ci sono anche i ristoratori e i lavoratori dei supermercati.

Il documento con le indicazioni per la vaccinazione anti-Covid nei luoghi di lavoro individua le classi di priorità ed è stato trasmesso dal ministero del lavoro alle Regioni e tutto è pronto per iniziare a vaccinare le diverse categorie lavorative, dice il ministro Orlando,“in concomitanza con l’avvio della vaccinazione dei soggetti di età inferiore a 60 anni” e “contestualmente alla disponibilità di dosi”.

Una campagna vaccinale che – spiega il ministro – metterà in sicurezza prima di tutto alcune categorie di lavoratori. “Si inizia da coloro che in questi mesi di emergenza sanitaria hanno contribuito a non far fermare il Paese nei settori essenziali”, ha detto il ministro, citando, tra gli altri, i lavoratori del commercio al dettaglio e della grande distribuzione nel settore alimentare, e i lavoratori della ristorazione.

“Le adesioni numerose da parte di aziende, imprese, attività private dimostrano che dai lavoratori e dagli imprenditori può arrivare un importante contributo per raggiungere gli obiettivi della campagna vaccinale”, ha detto infine il ministro Orlando.

[Fonte: Rai News]