Roma, cibo scaduto da anni nei supermercati di una nota catena

Nell'area di Tivoli e in provincia di Latina, in un deposito e sei supermercati rinvenute sei tonnellate di cibo scaduto da anni messo in vendita.

surgelati

Sei tonnellate di cibo scaduto da anni sequestrato in diversi supermercati di una nota catena a Roma, nell’area di Tivoli e in provincia di Latina. Denunciato un 63enne per reato di frode in commercio di sostanze alimentari nocive e in cattivo stato di conservazione.

Nonostante fossero ormai scaduti da anni, i prodotti – surgelati  – venivano venduti al pubblico. I controlli del caso che hanno svelato la frode sono stati condotti da Polizia e Carabinieri del NAS e del Comado provinciale, martedì 7 settembre, presso un deposito e sei supermercati legati ad una nota catena. Tutti erano riconducibili al 63enne.

In seguito alle perquisizioni, le forze dell’ordine hanno sequestrato complessivamente sei tonnellate di generi alimentari – tra cui carne, pesce, salumi, insaccati e latticini – molti dei quali già posti in vendita, privi di tracciabilità e in scadenza da alcuni anni.

Potrebbe interessarti anche