di Dissapore Dissapore 11 Febbraio 2021
mensa

Dieta mediterranea, km 0, basso impatto ambientale, riduzione degli sprechi, prodotti biologici, equosolidali, DOP e IGP. Sono le linee guida a cui dovranno attenersi i menu delle nuove mense scolastiche di Roma. Lo si legge nel bando per l’affidamento del servizio di ristorazione scolastica, pubblicato sul sito TuttoGare della capitale. Le scuole coinvolte sono di ogni ordine e grado, dai nidi alle secondarie di primo grado (le scuole medie).

“Vogliamo garantire ai nostri bambini un’alimentazione sana, variegata e improntata al rispetto dell’ambiente, puntando alla riduzione degli sprechi e alla valorizzazione di prodotti biologici e locali”, ha detto il sindaco di Roma Virginia Raggi. “Il bando, con affidamento quinquennale, garantisce inoltre una maggiore continuità del servizio e, grazie alla clausola sociale che abbiamo inserito, la tutela per i lavoratori”, ha specificato l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì.

I vari allegato del bando entrano molto nello specifico: in quello relativo al menu si legge infatti che questo “risponde alle caratteristiche tipiche della dieta mediterranea con la presenza, per esempio, di pasta o riso e legumi, minestre di verdure, frutta fresca di stagione, pesce e olio extravergine di oliva”. Altre previsioni sono volte a sostenere modelli produttivi e distributivi a basso impatto ambientale, ridurre la produzione dei rifiuti, utilizzare prodotti a filiera corta e locale.

[Fonte: Efanews]