Roma: nel parcheggio di un supermercato trovata una tarantola sudamericana

Una tarantola sudamericana, probabilmente arrivata con le casse di frutta, se ne andava in giro nel parcheggio di un supermercato di Roma: ora si trova al bioparco.

Si calmino gli aracnofobici: basta evitare i parcheggi dei supermercati di Roma, e non avranno occasione di imbattersi nella tarantola sudamericana che è stata scovata da alcuni clienti. L’animale, di dimensioni che potremmo definire gigantesche, se paragonata ai ragni locali, è probabilmente arrivata nell’area scarico merci del supermarket nei pressi di piazza Zama, nella zona di Appio Latino, nascosta nelle casse della frutta tropicale (probabilmente delle banane).

Peccato che non fosse in grado di passare proprio inosservata: alcune persone l’hanno notata e hanno immediatamente lanciato l’allarme, chiamando la polizia municipale. E ce la immaginiamo, la polizia municipale di Roma, intervenuta per verificare la situazione, alle prese con una tarantola.

Di certo una cosa che non è esattamente nei manuali di addestramento della polizia. La situazione ha infatti chiesto l’intervento di un esperto: è stato dunque chiamato  il direttore del bioparco di Roma, che ha inviato i keeper del Rettilario. Sono stati loro a dare un nome al ragno, individuandolo come una Chromatopelma cyaneopubescens, volgarmente detta tarantola sudamericana.

Nulla di troppo letale, ma comunque un ragno velenoso e di certo in grado di incutere un certo timore in chi ha incontrato nel suo percorso. Ma tranquilli: alla fine il ragno è stato catturato e portato al bioparco. Occhio ai caschi di banane, però, che non si sa mai.

[Fonte: La Repubblica]

Potrebbe interessarti anche