Russia: rivelati dati della polizia segreta per colpa di un’azienda delivery

Una fuga di notizie da un'azienda di delivery attiva in Russia ha rivelato i dati sensibili di alcun membri della polizia segreta.

Meituan delivery cina

Nomi, indirizzi email e di consegna, numeri di telefono e, perché no, pure gli ordini di cibo: questi i dati sensibili “fatti scappare” dal database dell’azienda di delivery Yandex Eats, attiva in Russia. Il fatto in sé è già abbastanza grave, ma diventa ancora più tragico(mico) se consideriamo che i dati in questione appartengono a membri della polizia segreta russa.

hacker

Yandex Eats, che rischia di essere perseguita legalmente dal regolatore russo delle comunicazioni Roskomnadzor, si è immediatamente premurata di indicare un dipendente come colpevole della fuga di notizie; che di fatto ha coinvolto circa 58 mila utenti tra cui, tra l’altro, un individuo collegato all’avvelenamento di Alexey Navalny. Quest’ultimo è stato individuato gruppo di giornalismo investigativo Bellingcat dopo aver esaminato un secondo database, realizzato in un’indagine precedente, contente alcuni numeri di telefono: in seguito a un controllo incrociato, è emerso che la persona in questione aveva utilizzato il proprio indirizzo email lavorativo anche per registrarsi a Yandex Food. Che d’altronde quando lo stomaco chiama bisogna rispondere, poco importa se si è coinvolti in tentativi di avvelenamento di un avversario politico.

Ma non è tutto: la fuga di dati ha anche contribuito a scoprire alcune informazioni sull’amante di Putin e sulla loro “figlia segreta”. “Grazie al database Yandex trapelato, è stato trovato un altro appartamento dell’ex amante di Putin, Svetlana Krivonogikh”, ha scritto in un tweet il politico russo e sostenitore di Navalny, Lyubov Sobol. “”È lì che la loro figlia Luiza Rozova ha ordinato i suoi pasti. L’appartamento è di 400 m², per un valore di circa 170 milioni di rubli”.