di Valentina Dirindin 13 Maggio 2020
ryanair

Ryanair annuncia la ripartenza dei suoi voli per il primo luglio prossimo, e poco cambierà: perfino gli snack a bordo saranno permessi, purché pagati con sistemi elettronici. La compagnia aerea irlandese ha annunciato – fatta salva la revoca delle restrizioni sui voli all’interno dell’UE – di voler ripristinare per l’estate il 40% dei propri voli, passando dai 30 voli al giorno attuali a circa mille voli al giorno, con una copertura del 90% delle sue normali rotte.

Un video informativo diffuso dall’azienda mostra le nuove norme comportamentali per passeggeri e personale di bordo: mascherine, guanti, igienizzante mani, misura della temperatura per tutti i passeggeri all’arrivo nel terminal, filtri per l’aria simili a quelli usati negli ospedali, disinfezione di tutti gli aeromobili ogni ventiquattro ore.

Tutte cose che potevamo immaginare, a cui si aggiungono le nuove modalità di relazione che prevedono la riduzione dei contatti sociali al minimo indispensabile. Check in esclusivamente online e carta d’imbarco pronta sullo smartphone, ad esempio, o richiesta del “permesso” di andare in bagno all personale di bordo, per evitare code davanti alla toilette. E poi, sì agli snack venduti sull’aereo, anche se in forma ridotta, ma esclusivamente permessi i pagamenti in forma elettronica, senza l’utilizzo dei contanti.