di Manuela 21 Giugno 2019
Pollo

Dall’Australia arriva il sale di pollo. E c’è pure vegano. Si tratta di un sale che non si limita a sapere solo di pollo, ma è fatto a partire da ingredienti come pollo arrosto, bollito e disidratato, sale, aromi e spezie. Viene utilizzato sulle carni, nei popcorn, nelle patatine e pure in drink come il Bloody Mary. Non riuscite ad aspettare per assaggiare il sale di pollo, ma non potete andare in Australia? Non temete: è venduto anche online.

Questa pazza idea del sale di pollo è venuta al ristorante Dudley’s (in realtà si tratta di un ristorante australiano di stanza a New York), il quale se lo produce da sé utilizzando un procedimento piuttosto complicato. Se volete cimentarvi, dovete prendere della pelle di pollo (come il famoso scioglilingua), che sia bella grassa, cuocerla nel forno e poi in brodo. A questo punto bisogna aggiungere due diversi tipi di sale, marino e kosher, funghi essiccati, pepe bianco, cipolla e aglio.

Volete provare il sale di pollo? Potete acquistarlo online nella versione normale o in quella vegana (che riesce ad avere il sapore del precedente pur non contenendo pollo, mistero!). Inoltre potreste trovarlo anche con altri ingredienti, come pomodoro, paprika e mostarda. E ovviamente mette una sete incredibile. Ma dov’è finito tutto il salutismo del “mangiamo con meno sale”?

Sale di pollo