Salmone, consumi record in Italia nel 2020: va forte anche l’asporto

Record di consumi per il salmone in Italia nel 2020. Forte anche nel delivery, dove risulta il prodotto ittico più ordinato da asporto nel 2020 con una quota del 39,8%.

salmone

Salmone sempre più protagonista nella dieta degli italiani come emerge dal seminario annuale sul salmone norvegese organizzato dal Norvegian Seafood Council. Nel 2020 in Italia il pesce ha infatti registrati consumi da record, con un trend positivo che è proseguito anche in questo inizio 2021.

A crescere la frequenza degli acquisti del 10,6%, così come la spesa pro capita dell’11% e la preferenza rispetto ad altri prodotti ittici del 71,6%. Il preferito è il salmone affumicati con il 57,5% della quota di mercato, davanti ai tranci freschi con il 27,7% e il congelato con il 16,7%.

Colpiscono anche i dati del settore Horeca: nonostante i lockdown, il consumo di salmone è cresciuto del 19,1%. Forte anche nel delivery, dove il salmone risulta il prodotto ittico più ordinato da asporto nel 2020 con una quota del 39,8%.

A spingere questi consumi sicuramente la cucina giapponese, fra le etniche più amate dagli italiani. “La crescita delle vendite nella ristorazione soprattutto nei primi mesi del 2021 – commenta il direttore del Norwegian Seafood Council in Italia, Trym Eidem Gundersen – indica come il salmone tra tutti i prodotti ittici sia ormai radicato nelle abitudini alimentari degli italiani come sinonimo di cucina sana, leggera e genuina”.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti anche