di Marco Locatelli 29 Ottobre 2020

A San Marino bar e ristoranti non chiudono alle 18 e nella vicina Romagna monta la protesta. Il governo del piccolo Paese non ha, per il momento, intenzione di adeguarsi alle regole italiane sicuro di poter gestire l’attuale situazione grazie al tracciamento.

“San Marino – dice il segretario di Stato al lavoro Teodoro Lonfernini – è diversa dall’Italia, ha una popolazione contenuta su un territorio proporzionalmente più ampio. Ha anche un numero di pubblici esercizi contenuto, il controllo quindi è più semplice, il tracciamento da noi funziona. Chiudere bar, ristoranti e pasticcerie alle 18 è francamente assurdo”.

La piccolissima Repubblica di San Marino ha un territorio che si estende per 64 chilometri quadrati ed è composta da 9 castelli, ognuno dei quali ha al massimo 9 mila abitanti.

L’ultimo bollettino sanmarinese parla di 16 nuovi positivi su 216 tamponi nelle ultime 24 ore, per un totale di 142 persone attualmente positive all’interno del Paese. Dall’inizio della pandemia da Coronavirus sono 903 le persone che hanno contratto il virus a San Marino.

Fonte: Ansa