di Marco Locatelli 5 Marzo 2021
sanremo 2021

I ristoranti di Sanremo, costretti a chiudere il servizio ai tavoli per via del passaggio alla zona arancione (rafforzata), proprio durante la settimana del Festival per la quale avevano ordinato alimenti in grande quantità, decidono di donare cibo alle persone bisognose.

“Stiamo cercando di organizzarci per portare la spesa, che ci ha fatto fare il signor Toti per tutta la settimana del Festival, a chi ne ha bisogno – dichiara Mauro Natta, titolare del Bar Cocoon di via Cavour, a chi passi dall’Ariston -. La daremo in beneficenza, ma non dovranno ringraziare noi: è il nostro governatore che devono ringraziare”.

Il ristoratore Mauro Natta, insieme ad un gruppo di altri titolari di bar e ristoranti locali, ha organizzato per oggi, venerdì 5 marzo, la distribuzione gratuita di cibo acquistato per la settimana del Festival – ma evidentemente in esubero – alle associazioni benefiche.

Il passaggio in pochi giorni da zona gialla ad arancione scuro ha creato un vero e proprio cortocircuito per il settore a Sanremo, dove bar e ristoranti si erano organizzati con l’acquisto di grandi quantità di alimenti in vista della settimana tradizionalmente più importante dell’anno per gli affari.

I promotori dell’iniziativa benefica fanno sapere di aver chiesto l’attivazione di un’ambulanza per la consegna dei sacchetti della spesa, per fare in modo che vengano distribuiti a Caritas o altri enti assistenziali.

Fonte: ANSA

1