Sapori: finalmente Repubblica.it si è accorta del cibo

Il sito di Repubblica inaugura la sezione Sapori, guidata da Antonio Scuteri e con alcune delle firme storiche della testata romana, da Gianni Mura a Licia Granello passando per Enzo Vizzari. Ecco cosa troverete nella nuova nuova sezione

repubblica sapori

E ora anche Repubblica ha la sua sezione interamente dedicata al mondo del cibo e della cucina.

Poteva infatti mancare, in uno dei maggiori quotidiani nazionali, uno spazio interamente dedicato all’argomento che sta appassionando tutti, capace di catalizzare come nessun altro schiere di lettori?

Certamente no. E proprio in questi giorni infatti  il sito di Repubblica si adegua al sentire comune inaugurando “Sapori“, la nuova sezione che si occuperà del mondo eno-gastronomico in ogni sua sfaccettatura.

Tra i redattori si trovano, tra le altre, parecchie firme “storiche” del quotidiano, quali  Gianni e Paola Mura, che ogni settimana propongono recensioni di ristoranti e trattorie, continuando così il percorso iniziato con il settimanale del “Venerdì”.

C’è  Enzo Vizzari, critico gastronomico e curatore della guida L’Espresso, che segnalerà le migliori cucine italiane e i nuovi talenti emergenti.

E c’è Licia Granello, che nella rubrica “Il mestiere della tavola” racconterà  le ultime tendenze in campo gastronomico.

Alla sezione delle notizie e della cronaca lavoreranno  le redazioni locali così come i corrispondenti esteri, mentre le Guide del Gruppo Espresso quali “Sapori e piaceri” o quelle dei “Ristoranti” e dei “Vini” forniranno  i loro contributi consigliando  locali, cantine e personaggi.

Presente anche il chimico e divulgatore scientifico Dario Bressanini, che tratterà il mondo del cibo con il consueto e apprezzato taglio scientifico.

Per ora,  nella nuova sezione,  si trovano un viaggio all’interno delle zone colpite dai recenti terremoti,  e anche ricette, video, recensioni, tutorial e ritratti di personaggi del momento, come lo chef Niko Romito e la maestra pasticciera Loretta Fanella.

Diretto da Antonio Scuteri, giornalista, appassionato di ristoranti e grande lettore di Dissapore, “Sapori” è ricco, curato e di agevole consultazione.

A noi è piaciuto, anche più degli altri suoi pari, per quanto nulla  di particolarmente  originale rispetto a quanto fatto già da altre testate in Italia e all’estero, rispetto alle quali, per inciso, la nuova sezione arriva con colpevole ritardo.

Ma l’inizio è promettente, non trovate anche voi?

[Crediti | Link: Repubblica.it]

in breve
Potrebbe interessarti anche