di Valentina Dirindin 24 Aprile 2019
Simon_Cowell

Come regalo per il suo sessantesimo compleanno, il produttore e conduttore televisivo Simon Cowell è diventato vegano.
Ideatore di programmi famosi in tutto il modo, come “X Factor” o la serie dei vari “Got Talent”, papà di una delle boy band più famose dell’ultima generazione, gli One Direction, proprietario di un patrimonio di poco meno di 50 milioni di dollari, uomo di grande fascino e giudice televisivo spietato, oggi Simon Cowell ha deciso di abbandonare carne, uova, latticini e pesce dalla sua dieta, sostenendo di averne tratto un grande beneficio in termini di salute.

Come è successo? È solo un capriccio alla Gwyneth Paltrow? In effetti, pare di no. Caso vuole che Cowell si sia recato dal medico per colpa di un allergia al melone, e che – secondo quel medico – il problema fosse invece il tipo di dieta seguita. Più melone, dunque, e meno derivati animali.
“Nel giro di 24 ore ho cambiato la mia dieta e non ho più guardato indietro – ha detto Cowell in una recente intervista al Sun.- Ti senti meglio, hai un aspetto migliore.” Non una scelta facile, per un uomo abituato ai piaceri della vita, e che ha l’amore per la carne marchiato a fuoco nel proprio cognome (se volessimo tradurlo in italiano, suonerebbe un po’ come “buonamucca”). “Ho amato quei cibi di conforto, è tutto quello che ho mangiato per tutta la vita. Adoro le crostate di marmellata, gli hamburger, gli spaghetti alla bolognese” – racconta Cowell, spiegando però come è riuscito ad abituarsi alle possibili alternative. “Ad esempio, ho trasformato lo yogurt della mia colazione in yogurt al latte di mandorla, e metto del latte di mandorla anche nel mio tè”.