di Nunzia Clemente 3 Giugno 2016
sniffare cioccolato

Che esercitasse un certo potere sulla mente lo avevamo sospettato. A modo nostro avevamo ragione, visto che sniffare polvere di cioccolato, consumarlo sotto forma di pasticche o ancora bere densi concentrati di cacao sta diventando una moda nei club di Berlino e di altre città europee, per effetto della (presunta) azione sul cervello.

Il magnesio contenuto nel cacao rilassa i muscoli, i flavonoli aiutano la pressione sanguigna e la funzione cognitiva, mentre le endorfine liberate dal cervello donano un senso di rilassatezza.

Stando al quotidiano inglese Independent sniffare cioccolato non causa effetti allucinogeni, e probabilmente i clubber europei stanno sperimentando l’effetto placebo.

cioccolato da sniffare

sniffare il cacao

cacao da sniffare

cacao da sniffare

L’idea non è comunque nuova: nel 2007 il cioccolatiere belga Dominique Persoone ha creato un dispositivo chiamato “Chocolate Shooter” che permette di grattare polvere di cioccolato da una tavoletta e sniffarla.

Che lo sballo sia vero o meno, è dimostrato che un moderato consumo di cioccolato almeno una volta a settimana aiuta il sistema nervoso e allontana la depressione.

[Crediti | Link: Independent]