di Valentina Dirindin 15 Marzo 2020
tabui app

Tabui, l’app langarola, offre spazio e visibilità a tutte le aziende che fanno servizio di spesa a domicilio con consegna in questi giorni. A partire dal 12 marzo , infatti, tutte le aziende che hanno trasformato il loro business (o che già lo facevano) con il delivery troveranno posto gratuitamente all’interno della tabUi APP, un’applicazione piuttosto diffusa e scaricata sul territorio piemontese. Macellerie, ristoranti, alimentari e generi di prima necessità avranno dunque un portale dedicato, in modo che gli utenti da casa possano comodamente e facilmente individuarle e mettersi in contatto con loro. Sono tante infatti le aziende e le realtà che, in questi giorni difficili, hanno rivisto le loro modalità di vendita, dedicandosi al servizio di consegne. Per iscriversi al servizio proposto dall’App Tabui, questo è l’indirizzo mail a cui scrivere: sales@tabui.app.

“Ci sembrava logico e corretto dare una mano in questo particolare periodo. Non era prevista una sezione di questo tipo all’interno dell’APP ma l’abbiamo sviluppata e attivata con la massima urgenza. Ho personalmente letto tantissimi POST di aziende che si son mosse in questo senso cercando di colmare le perdite con la consegna a casa. Da li è nata la volontà di dare una mano.” Spiega Giorgio Proglio fondatore di tabUi APP.

Una sezione – fanno sapere i fondatori dell’app – che verrà eliminata a emergenza sanitaria conclusa, e ci auguriamo che questo avvenga il prima possibile.