di Valentina Dirindin 24 Marzo 2020
cassiera supermercato

L’unica motivazione per recarsi al supermercato non era fare la spesa, ma semplicemente corteggiare la cassiera del punto vendita: è successo in provincia di Parma, come si apprende dai media locali. Un trentatreenne è stato infatti denunciato dalle autorità per essersi spostato dal suo comune di residenza, San Polo d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, alla provincia di Parma solo per fare delle avance alla cassiera del supermercato.

Avance evidentemente non incoraggiate né apprezzate, visto che è stata proprio la donna a chiamare i carabinieri per avvisare della presenza dell’uomo nel parcheggio di un supermercato. Le autorità hanno quindi denunciato l’uomo per  il mancato rispetto del decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che limita gli spostamenti da un comune all’altro solo a comprovate necessità lavorative o a urgenze, e in nessuno dei due casi, naturalmente, rientra il fare il filo a una donna.

Ora, dunque, il 33enne è finito nei guai e probabilmente, la prossima volta, ci penserà cento volte prima di spostarsi per un motivo così futile dalla sua abitazione: tutto sommato, può sempre spedire una lettera d’amore, come si faceva un tempo. In fondo, era pure più romantico che appostarsi tristemente in un parcheggio affollato di gente in attesa di fare la spesa, no?

[Fonte: Agi | Immagine: Pixabay]