di Dissapore Dissapore 17 Febbraio 2021
supermercato

Secondo una ricerca della Food Industry Association (FMI) e di NielsenIQ, le vendite online di alimenti e bevande in USA hanno raggiunto i 106 milioni di dollari nel 2020, con un incremento del 125% rispetto all’anno precedente. Ma la vera notizia è che le previsioni per il 2021 sono stabili, se non in crescita: la spesa online potrebbero toccare quest’anno i 109 miliardi di dollari. Tradotto in termini non numerici, questo significa che con l’auspicata attenuazione della pandemia, e il progressivo allentamento delle misure restrittive, la gente comunque non tornerà in massa a fare la spesa al supermercato come prima: l’abitudine alla comodità dell’acquisto online non sarà più persa.

Gli alimentari sono la prima categoria di prodotti di largo consumo online, rappresentando il 44% di tutte le vendite di e-commerce. Più di 20 milioni di consumatori hanno iniziato ad acquistare prodotti alimentari online nel 2020. Nel complesso, gli acquirenti hanno speso 66 miliardi di dollari per cibo e bevande online e 40 miliardi di dollari per il delivery. Molti continueranno ad acquistare online quest’anno e, a seconda di numerosi fattori, tra cui il lancio del vaccino e la ripresa economica, le vendite di alimenti e bevande confezionate online potrebbero variare da 94 miliardi a 109 miliardi. I risultati di FMI / Nielsen sono in linea con altri rapporti del settore che hanno mostrato una crescita strabiliante dell’e-commerce nel 2020 e la probabilità di elevate vendite a lungo termine per questo canale.

[Fonte: Grocery Dive]