di Manuela 28 Maggio 2020
mascherina

A Spoleto un bar-ristorante è stato multato perché non aveva appeso il cartello con l’obbligo di indossare la mascherina. Il locale in questione è il Pandemonio, sito in via delle Lettere: dopo aver riaperto il 18 maggio, ha ricevuto già otto controlli.

Bruno Farroni, il titolare del locale, ha dichiarato di essere amareggiato: loro andranno avanti nel rispetto delle regole, ma non esclude la possibilità di presentare ricorso in quanto ha ricevuto 400 euro di multa dopo mezz’ora di controllo su ogni singolo potenziale errore e violazione. Il motivo? Non aver affisso i cartelli che indicano l’obbligo di indossare la mascherina.

Il titolare e lo staff, prima della riapertura, hanno lavorato duramente per cercare di rispettare tutte le regole previste: hanno messo i tavoli all’aperto distanziati, hanno sanificato i locali, tutti i dipendenti hanno i dispositivi di protezione… Solo che si sono scordati di appendere il cartello incriminato, cosa che ha fatto partire la sanzione. Se la multa, comminata dalla Guardia di Finanza, verrà pagata entro 30 giorni, potrà beneficiare di uno sconto di 120 euro.

I locali in zona ora sono sull’attenti: venerdì scorso 16 persone erano state multate per assembramenti, motivo che ha spinto diverse attività del centro storico a chiude le serrande in anticipo onde evitare ulteriori multe.