di Marco Locatelli 24 Luglio 2020
Spreco alimentare cibo

Stop allo spreco di cibo nel Vermont, in USA. O meglio: lo stato americano ha introdotto una nuova legge che proibisce lo smaltimento di rifiuti alimentari. Tradotto: se si può riciclare si ricicla, tutto il resto va nel compost. Un vero e proprio primato a livello mondiale.

La legge in questione è chiamata Food Waste Ban (qua il decreto ufficiale) e proibisce di buttare semplicemente tra i rifiuti alimenti come scarti di frutta e verdura, gusci d’uovo, fondi di caffè, pane raffermo e tanto altro ancora.

Una decisione forte per impedire lo spreco, visto che spesso nell’immondizia ci finisce anche del cibo ancora in buono stato.

L’obiettivo – non poco ambizioso, aggiungiamo noi – è di tagliare fino al 50% il volume di spazzatura che arriva in discarica. Al momento non ci saranno controlli ed è possibile che, almeno in una fase iniziale, non tutti i cittadini aderiranno con facilità a questa novità.

Il modo più facile per abbracciare il Food Waste Ban è quello di fare il compostaggio domestico oppure dare in beneficenza ai bisognosi il cibo che non si riuscirà a consumare per tempo (prima della scadenza). L’amministrazione di Vermont ha già attivato apposite strutture dove donare il cibo e messo a disposizione dei “corrieri” che potranno farlo al posto loro.

FONTE: Sito ufficiale Stato di Vermont