di Marco Locatelli 14 Settembre 2020

Gli sciabolatori di spumante italiano avranno d’ora in poi una vera e propria associazione a cui fare riferimento: nasce infatti l’associazione nazionale “La sciabola sul collo”.

Si tratta di un organo fondato con l’intento di promuovere e valorizzare la particolare modalità di apertura delle bottiglie con l’utilizzo della sciabola e, al contempo, dello spumante italiano.

La nuova associazione è stata costituita a San Miniato (Pisa). La “disciplina” dello sciabolatore è inclusiva e aperta a tutti: chiunque infatti può sciabolare, anche se sono previsti vari livelli di abilità e anzianità: bronze, bronze plus, silver, silver plus, gold e gold plus.

A comprovare i livelli un vero e proprio esame con la sciabolatura ogni volta di una bottiglia sempre più grande: standard, magnum, jéroboam, mathusalem, salmanazar, balthazar.