Alla fine, pare che succederà davvero: dopo tanto vociferare, Starbucks, la nota catena di caffetterie americane, sta per aprire il suo primo punto vendita a Torino. La conferma non arriva ufficialmente, ma attraverso la ricerca di personale: pare infatti che si sia avviata la ricerca di manager responsabili del punto vendita, baristi, camerieri e assistenti. Tanto basta ai bookmakers per scommettere tutto sull’apertura a brevissimo di un locale sotto la Mole.

L’apertura del primo store torinese, di cui già si parlava da molto tempo, non ha tuttavia mai ricevuto nessuna conferma ufficiale. Ma, in questi giorni, si fanno sempre più insistenti le voci che sostengono di aver anche già individuato il punto scelto da Starbucks per l’apertura. Si tratterebbe, riporta oggi La Stampa, dei locali occupati fino alla settimana scorsa dal negozio di oggettistica Dmail, in via Amendola, in pieno centro città.

Resta da vedere come la città di Lavazza (nota per essere un territorio non esattamente facile per le novità) accoglierà il caffè all’americana. Tutto sommato, però, c’è chi ha fatto già le prove generali per conto di Starbucks: si tratta di Buster Coffee, caffetteria all’americana aperta dieci anni fa sotto la mole e forte di un successo che ha perfino portato i suoi prodotti nella grande distribuzione.

[Fonte: La Stampa]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento