Starbucks: vietato ai dipendenti aggiungere questi ingredienti nelle bevande personalizzate

Starbucks ha reso noto quali siano gli ingredienti vietati che i dipendenti non possono inserire nelle bevande personalizzate.

starbucks

Un portavoce di Starbucks ha fatto sapere che è vietato ai dipendenti aggiungere determinati ingredienti nelle bevande personalizzate.

Personalizzare le bevande di Starbucks con ricette più o meno segrete trovate su Instagram o TikTok è una delle mode del momento. Tuttavia non tutti sanno che non è possibile aggiungere proprio qualsiasi ingrediente al Frappuccino di base.

Un portavoce ha confermato che non si può aggiungere alle bevande personalizzate il cibo, anche se proviene dallo stesso Starbucks. Quindi non si può aggiungere la torta al caffè. Inoltre nel frullatore non possono finirci cibi provenienti dalla sezione dei prodotti da forno, ivi inclusi muffin, focaccine, brownies, biscotti, torte e crostate.

Vietato anche aggiungere ai drink i bocconcini di uova, una delle scelte salate preferite per la colazione. Ovviamente ci sono poi alcune eccezioni alla regola. Per esempio, è possibile aggiungere alcuni tipi di frutti o anche i succhi Evolution Fresh in quanto sono già miscelati questi ultimi.

starbucks

Questo spiega perché sia possibile ordinare il popolare blueberry muffin Frappuccino: questo è composto da un Frappuccino grande alla vaniglia con spruzzata di sciroppo di nocciola, mirtilli freschi, panna montata, topping al caramello e spruzzata finale di mirtilli.

Il portavoce ha spiegato che Starvucks è consapevole del fatto che i clienti e i baristi amano personalizzare le bevande (ehm, sul fatto che i dipendenti adorino personalizzare le bevande in realtà ci sarebbe da discutere!), ma non tutto può essere utilizzato come ingrediente. Comunque sia, i dipendenti possono creare miscele artigianali usando alcuni ingredienti presenti nei negozi Starbucks come:

  • salse
  • sciroppi
  • caffè espresso
  • caffè
  • succhi Evolution Fresh
  • banane
  • mirtilli

In realtà il portavoce non ha spiegato esattamente perché alcuni ingredienti siano vietati, ma probabilmente il problema risiede nella possibile contaminazione incrociata per chi soffre di allergie. Inoltre c’è anche il problema relativo al dover pulire bene i frullatori dopo tali mescolanze.

starbucks
Potrebbe interessarti anche