Succhi di frutta: berli per tre settimane e farsi male al cervello, si può?

Seguire una dieta esclusivamente a base di succhi di frutta e acqua potrebbe fare male alla salute. Lo sanno (o perlomeno lo immaginano) anche i bambini. Eppure esiste una donna che sta facendo parlare parecchio di sé per essere finita in ospedale, con gravi danni al cervello, per aver seguito un esattamente questo regime alimentare. Aveva deciso di bere succhi di frutta per tre settimane, per poi farsi male al cervello. L’intenzione era quella di perdere peso e, certo, ci era riuscita, ma quale costo?

Sta suscitando scalpore in tutto il mondo la notizia, apparsa anche sui principali media italiani, che riguarda una donna israeliana di 40 anni che si sarebbe affidata a un terapista alternativo sedicente per dimagrire.  Uno sedicente medico senza certificazioni, che le ha consigliato di seguire la stramba dieta.

In tre settimane ha perso molto, arrivando a pesare solo 40 chilogrammi. Ma, proprio a causa della dieta che seguiva, ha causato gravi danni al suo cervello: gli squilibri nutrizionali del regime nutrizionale adottato avrebbero potuto ucciderla. La donna è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Sheba Medical di Tel Aviv, in stato malnutrizione e con una criticità neurologica cerebrale.

Secondo i medici del posto, la donna potrebbe aver sofferto di quella che in medicina si chiama iponatriemia o iposodiemia, ma che tutti chiamano semplicemente intossicazione da acqua. La sua dieta esclusivamente a base di liquidi, proprio a causa dell’eccesso di questi ultimi, ha fatto diminuire i livelli di sodio nel sangue, provocando danni celebrali che potrebbero rivelarsi irreparabili.

La donna si trova ancora ricoverata in ospedale e non si sa ancora se guarirà completamente.

Avatar Patrizia

3 Aprile 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento