di Manuela 21 Novembre 2019
elefante

Dal Sudafrica arriva il gin all’aroma di sterco di elefante. Già, avete capito bene: una coppia di coniugi residenti in Sudafrica ha deciso di provare a realizzare un gin aromatizzato con le feci degli elefanti. E a dispetto di quanto assurda possa sembrare la cosa, hanno già cominciato a produrre il gin Indlovu.

Si chiamo Les e Paula Ansley, marito e moglie: i due hanno pensato che potesse essere una buona idea provare ad aromatizzare il gin con lo sterco di elefante. Secondo quanto dichiarato dai due, questo nuovo gin prodotto in Sudafrica è delizioso, con un aroma leggermente terroso e speziato. Ma come gli sarà mai venuto in mente di fare una cosa simile?

In pratica gli elefanti si nutrono di tantissimi tipi diversi di frutti e fiori, ma più dei due terzi di ciò che ingeriscono non viene digerito. Così hanno ben pensato di sfruttare questo meccanismo digestivo. Gli escrementi di elefante vengono raccolti, asciugati e lavati in modo da eliminare del tutto sabbia e terriccio. In questo modo tutto ciò che rimane sono fiori, frutti, foglie e corteccia già digeriti che vengono poi usati per aromatizzare il gin.

Gli elefanti dovranno impegnarsi a produrre sterco: un lotto di questo gin Indlovu è composto da 3000 – 4000 bottiglie, ma servono cinque sacchi di escrementi di elefante per produrlo. Un’idea insolita che ha forse portato all’estremo il concetto di “Non si spreca niente”.