di Veronica Godano 20 Aprile 2020
supermercato

Probabilmente erano stanchi delle file da 22 minuti (minimo) per fare la spesa. Così, la proprietaria di un’abitazione privata nel quartiere Candelaro a Foggia, ha ben pensato di mettere su un supermercato abusivo in casa.

La trovata surreale è stata scoperta dagli agenti di polizia di stato nel corso di un servizio rivolto al contrasto dei reati predatori lo scorso weekend. Sono stati denunciate in stato di libertà 3 persone, 1 donna e 2 uomini, per acquisto di sospetta provenienza. Intono alle 12 di sabato 18 aprile, i poliziotti hanno notato strani movimenti nei pressi di un appartamento. All’esterno c’era un uomo che caricava dei cartoni di merce su una macchina. A quel punto, gli agenti hanno deciso di entrare nell’appartamento e dopo aver raccolto le generalità della proprietaria, hanno notato nella sala da pranzo una cospicua quantità di merce alimentare.

Sono stati sequestrati: quaranta confezioni di tortelloni, nonché 2 prosciutti crudi e quattordici scatoloni contenenti merendine che sono stati affidati a una ditta alimentare, unitamente ad altri cartoni contenenti 28 prosciutti che sono stati rinvenuti e sequestrati a bordo di un autocarro presente all’esterno dell’abitazione. La donna e i conduttori degli autoveicoli, con gli alimenti a bordo, non sono stati in grado di fornire spiegazioni sull’acquisto, pertanto, sono stati denunciati alla locale Procura della Repubblica. Agli stessi è stata contestata la violazione alle norme di contenimento Covid-19.

[Fonte: Foggia Today]