Supermercati: Aldi testa la spesa sfusa per pasta e riso per ridurre la plastica

I supermercati Aldi stanno testando la spesa sfusa per quanto riguarda prodotti come la pasta e il riso, in modo da ridurre ulteriormente gli imballaggi di plastica.

pasta

I supermercati Aldi, per cercare di ridurre ancora di più l’utilizzo della plastica, hanno deciso di testare la vendita di pasta e riso sfusi. In precedenza l’azienda tedesca aveva diminuito l’uso degli imballaggi di plastica e, di conseguenza, anche delle emissioni di carbonio. Ma adesso ha deciso di fare un passo avanti, vendendo pasta e riso sfusi.

Non aspettatevi di vedere immediatamente questa nuova tipologia di vendita nei supermercati italiani. Al momento si parla, infatti, di un progetto pilota che viene sperimentato nel punto vendita di Ulverston, nella contea del Cumbria nel Regno Unito. In teoria, però, se il progetto andrà a buon fine, è previsto che venga espanso nel corso dei prossimi mesi anche in altri punti vendita sparsi nel globo.

Questa iniziativa permetterebbe di risparmiare più di 130 tonnellate di rifiuti di plastica all’anno. Il sistema è molto semplice: nel supermercato i clienti troveranno in vendita penne, fusilli, riso integrale e riso basmati sfusi, da inserire in sacchetti di carta marrone gratuiti, riciclabili e biodegradabili.

Richard Gorman, direttore della plastica e degli imballaggi di Aldi UK, ha spiegato che i clienti potranno acquistare i medesimi articoli di alta qualità a cui sono abituati, ma riducendo contemporaneamente gli imballaggi di plastica. La speranza è che i clienti, sempre più attenti all’ambiente, apprezzino questo test. Il loro feedback sarà, poi, indispensabile per ampliare piani futuri su prodotti ricaricabili.

Sempre a proposito di plastica: ricordiamo che la Plastic Tax potrebbe essere rinviata al 2022.

aldi
Potrebbe interessarti anche