di Marco Locatelli 21 Luglio 2020
supermercato

Nei supermercati, i prodotti Made in Italy vengono scelti dall’82% degli italiani. Ad annunciarlo Coldiretti nel riportare una indagine Ixe’ divulgata in occasione dell’Assemblea della principale organizzazione Europea degli agricoltori.

Un risultato importante e che va nella direzione del sostegno all’economia italiana in un momento particolarmente difficile, intrapresa dall’associazione sin dall’inizio della pandemia: “La Coldiretti – si legge nel comunicato stampa – è impegnata nella mobilitazione #MangiaItaliano per favorire l’economia nazionale nei mercati, nei ristoranti, negli agriturismi con il coinvolgimento di numerosi volti noti della televisione, del cinema, dello spettacolo, della musica, del giornalismo, della ricerca e della cultura, ma anche di industrie alimentari e distribuzione commerciale rappresentate in Filiera Italia”.

Sempre in chiave Made in Italy, “l’estensione dell’obbligo di etichette con l’indicazione del Paese d’origine degli alimenti è una vittoria per 1,1 milioni di cittadini europei”, fa sapere Coldiretti. Ora l’obiettivo della Coldiretti è quello di estendere l’etichetta anche ai prodotti ortofrutticoli trasformati.

L’etichettatura dei salumi, il cui via libera è arrivato proprio oggi, è l’ultimo capitolo della storica battaglia per la trasparenza condotta dalla Coldiretti che ha portato l’Italia all’avanguardia in Europa.