di Marco Locatelli 14 Marzo 2020

Continuano un po’ in tutta italia le manifestazioni di solidarietà da parte di aziende, privati e associazioni a sostegno della lotta al coronavirus. Tra questi anche SELEX Gruppo Commerciale – di cui fanno parte supermercati come Il Gigante, Famila, A&O e Galassia – che mette a disposizione dell’Ospedale Sacco di Milano, di ASST-Lodi, Azienda Socio Sanitaria Territoriale che comprende ospedale di Lodi e Codogno, e della Protezione Civile, 1 milione di euro per la ricerca e per interventi urgenti a favore dell’emergenza sanitaria.

“È una responsabilità che sentiamo nei confronti dell’intera comunità – dichiara Alessandro Revello, Presidente SELEX Gruppo Commerciale – Siamo una realtà italiana, di imprenditori profondamente legati ai luoghi nei quali siamo nati e in cui operiamo. La coesione è da sempre la nostra forza e fare fronte comune con il Paese, soprattutto ora, ci sembra naturale oltre che doveroso”.

Massimo Galli, Primario infettivologo dell’Ospedale Sacco di Milano “Una malattia nuova richiede soluzioni nuove e la ricerca è l’unica via per fornirle. Pur nella grande difficoltà che questa epidemia ci impone, stiamo raccogliendo tutte le informazioni che ci possano aiutare a curare meglio nel presente e a prevenire meglio oggi e nel futuro. Il nostro gruppo di ricerca al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche Luigi Sacco è impegnato in studi che riguardano sia le caratteristiche del virus, sia le modalità di interazione con le persone – come le infetta, dove si attacca – sia sulle possibili cure. Un aiuto così generoso da parte di SELEX cambia sostanzialmente le nostre possibilità di lavoro, fornisce una grande spinta allo sviluppo delle nostre ricerche ed è una ventata di vero incoraggiamento per tutti i miei giovani e meno giovani collaboratori, che da giorni si stanno prodigando senza sosta, ciascuno assolvendo ai suoi compiti con grande dedizione. Un grande, sentitissimo grazie, quindi”.

Selex  è impegnato a garantire i servizi e la disponibilità dei prodotti in tutti i punti vendita da Nord a Sud della penisola (oltre 2.300), ottemperando alle prescrizioni dei differenti Decreti legge con l’obiettivo di salvaguardare la salute dei clienti e dei dipendenti. “Il momento è difficile, stiamo lavorando per consentire ai nostri clienti la possibilità di fare la spesa in modo sicuro – conclude Revello – Ringrazio tutti i collaboratori che quotidianamente operano nei negozi e nei centri distributivi e, da imprenditore, sono certo che l’Italia uscirà da questa crisi presto e con maggiore voglia di fare”.

Visto il periodo, è importante ricordare che i supermercati del gruppo Selex sono anche sul sito e-commerce cosicomodo.it attraverso il quale è possibile farsi consegnare la spesa a casa o ritirarla presso il punto vendita.