di Marco Locatelli 7 Gennaio 2021

Continua a preoccupare la situazione epidemiologica in Svizzera dove, al contrario di quanto accaduto un paio di mesi fa, il governo non abbassa la guardia e, dalla giornata di ieri, ha prorogato di altre cinque settimane la chiusura dei ristoranti (ma anche di palestre e piscine).

E così i locali elvetici non potranno rialzare le serrande a partire dal 9 gennaio e almeno fino alla fine di febbraio. A deciderlo, ieri 6 gennaio, il Consiglio federale, ma la decisione definitiva arriverà il 13 gennaio dopo la consultazione con i Cantoni.

In ogni caso, il Consiglio federale non permetterà inoltre ai Cantoni di allentare eventuali misure restrittive nonostante un’eventuale calo dei contagi.

Nel frattempo, il bollettino delle ultime 24 ore in Svizzera parla di 3.975 contagi, 196 ricoveri e 75 morti. Da inizio pandemia, sono 474.764 i casi di Covid 19 in Svizzera.