di Manuela 4 Luglio 2019
Tortillas

Nei Taco Bell degli Stati Uniti c’è un’emergenza in corso: la carenza di tortillas mette a rischio burritos e quesadillas. Detta così, quella che è stata ribattezzata come Tortillapocalypse o la grande carenza di tortillas di Taco Bell del 2019, potrebbe far sorridere. Ma la questione è seria: se un ristorante che fra gli ingredienti di base ha proprio le tortillas, esaurisce proprio quest’ultime, allora si tratta di un grosso problema. Tramite un comunicato stampa, Taco Bell ha confermato la scarsità di tortillas da parte dei fornitori. L’azienda sta facendo il possibile per far sì che nei ristoranti colpiti dalla carestia di tortillas, la materia prima non manchi, ma il consiglio ormai è uno solo: clienti, mettetevi l’anima in pace con burritos e quesadillas e provate altri menu, come il Power Menu Bowl o il Cheesy Gordita Crunch.

Per vedere quali siano i Taco Bell in crisi con le tortillas, basta andare sull’app Taco Bell o sul sito web e visionare i menu. Nel caso foste particolarmente sfortunati, vi capiterà di vedere il messaggio “Articolo non disponibile nel ristorante selezionato”. Il problema è stato segnalato in diversi Taco Bell, fra cui quello di St. Louis nel Missouri e quello di Arlington nel Tennessee. Tutto a posto, invece, in quelli della Florida e di Los Angeles.

La questione diventa doppiamente seria se si pensa che a giugno un Taco Bell della Louisiana, avendo finito un particolare tipo di tacos, era stato segnalato da un cliente alla polizia di Slidell. Ovviamente il dipartimento di polizia aveva condiviso con ilarità la singolare denuncia, spiegando che anche se il Taco Bell su Gause Boulevard aveva finito sia i tacos duri che quelli morbidi, gli agenti non avrebbero comunque potuto fare nulla in merito. Ma visto che adesso l’assenza di tortillas sembra essere più diffusa, cosa faranno gli americani? Chiederanno direttamente una risposta alla Casa Bianca?

[Crediti | Eu.UsaToday]