di Patrizia 1 Marzo 2019
Tequila

La Tequila è da oggi un IGP, un prodotto a Indicazione Geografica Protetta. Lo ha stabilito la Commissione Europea, che a Bruxelles si è riunita per approvare l’aggiunta della denominazione al famosissimo liquore messicano, protagonista di numerosi cocktail e di ricette.

Per chi non la conoscesse, la Tequila è un distillato, un liquore che proviene dal Messico. Bevanda tipica di questa parte del Sud America, si ottiene tramite la distillazione dei succhi che vengono estratti dal cuore dell’agave blu. Succhi che poi possono essere impreziositi da altri zuccheri.

La materia prima che dà vita a questa bevanda alcolica si trova proprio in Messico, in particolare nelle regioni del centro e occidentali. E lo sapevate che esiste anche una città che porta questo nome? Tequila si trova nello stato di Jalisco. Recentemente è nato anche il Treno della Tequila, che permette di visitare e attraversare lo stato degustando la miglior tequila locale.

Di fatto la tequila entra a far parte del gruppo di 31 indicazioni geografiche protette attualmente presenti nel registro dell’Unione Europea che provengono da paesi terzi. Cibi, vini e bevande spiritose che sono prodotte e tipiche in regioni al di fuori dell’UE, ma che beneficiano della stessa protezione e del medesimo valore aggiunto, riconosciuto sul mercato, dei prodotti protetti dell’Ue.

[Crediti | Ansa]