di Marco Locatelli 28 Novembre 2019
baby-yoda

La nuova serie tv ambientata nell’universo di Star Wars, The Mandalorian, sta facendo incetta di pareri entusiastici (soprattutto da parte dei fan di vecchia data), ma ad aver conquistato il mondo dei social è soprattutto il piccolo Baby Yoda, una sorta di versione mini del popolare maestro Jedi (o almeno sembrerebbe), che è sbarcata anche sui tavoli di Starbucks, anche se in via non ufficiale.

Il verde personaggio di Guerre Stellari, a dire il vero, potrebbe non essere Yoda ma solamente un bambino della stesse specie del famoso maestro Jedi. Ma non importa: il fatto più importante è che la gente sta amando alla follia questo personaggio, e quindi la macchina del marketing (e del merchandising) sta già cominciando a lavorare.

Tra i primi, il food blogger Totally the Bomb che ha pensato di inventarsi una ricetta che ricorda cromaticamente (più o meno) Baby Yoda, personalizzando la formula di un Frappuccino di Starbucks. Per poter assaggiare Baby Yoda è sufficiente chiedere al cameriere di turno un Frappuccino alla crema di tè verde matcha con un filo di caramello nella tazza (che dovrebbe rappresentare il mantello di Yoda), e aggiungere della panna montana e caramello.

A provarla in quel di New York i colleghi del The Daily Mail, secondo i quali il Frappuccino – nonostante il prezzo elevato (7,46 dollari) – è piuttosto buono. A questo punto vale la pena testarla anche negli Starbucks italiani.

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento