di Manuela 1 Marzo 2021
the sanctuary

Polemiche a non finire per l’inaugurazione del The Sanctuary Milano: il gemello del locale di Roma ha aperto i battenti offrendo un brunch. Fin qui nulla di strano, ma le foto e i video mostrano una festa con balli scatenanti, assembramenti e assenza di mascherine. E c’era anche Belen Rodriguez

Tutto è accaduto sabato 27 febbraio allo Scalo Lambrate. Qui è stato inaugurato The Sanctuary Milano, parente stretto dell’omonimo locale romano. Solo che un tranquillo brunch con addetti al lavoro, persone dello spettacolo e influencer si è ad un certo punto trasformato in una festa con balli, persone troppo vicine e sprovviste delle mascherine.

Essendo poi nell’era dei social, foto e video hanno fatto il giro della rete, tanto che sono piovuti insulti e polemiche sul web, complice anche la drammatica situazione di Milano e della Lombardia in generale.

Stefano Papa, il fondatore di The Sancturary, ha spiegato all’Adnkronos di essere mortificato, non doveva succedere una cosa simile: è bastato un attimo di distrazione pochi minuti prima delle 18, orario di chiusura ed ecco che la musica si è alzata improvvisamente e tutti hanno iniziato a ballare. Papa ha ammesso di averla fatta spegnere subito non appena si è reso conto di cosa stesse succedendo, ma ormai il danno era fatto: foto e video erano in rete e ora migliaia di persone gli stanno augurando la morte.

Papa ha poi cercato di giustificarsi: non era una festa, bensì un brunch organizzato per gli addetti al settore. Per evitare che la situazione degenerasse, avevano assunto sei persone da un’agenzia in modo da controllare distanziamenti e il corretto uso della mascherina. Dal canto loro, non hanno mai fatto feste di sera: il brunch è iniziato alle 11 e finito alle 18, mentre il video è delle 17.58.

Papa ha spiegato che negli ultimi minuti si sono distratti per procedere alla chiusura del locale che è molto grande. Mentre gli addetti alla sicurezza scaglionavano le uscite, ecco che il dj di punto in bianco ha alzato il volume. A quel punto la gente si è alzata e ha iniziato a ballare, tutti vicini e senza mascherine. Ma Papa ribadisce che il video si riferisce a ciò che è accaduto in quei due minuti, non certo durante tutta la giornata.

Appena accortosi che la situazione stava degenerando, Papa ha detto al dj di spegnere la musica ed il locale è stato subito chiuso. Si è accorto delle polemiche solamente il giorno dopo e rassicura: lui è sempre stato molto attento, uno zio è morto di Covid-19 appena un mese fa.

Lo spazio del locale è molto grande: c’è una galleria, un bar, un ristorante e un esterno con ampi spazi. Per questo motivo hanno deciso di fare tre inaugurazioni:

  • giovedì: inaugurazione dedicata alle istituzioni in galleria
  • sabato: inaugurazione dedicata agli addetti al settore e ai vip nel gar, con brunch per 150 persone
  • domenica: inaugurazione del ristorante

Il locale ha uno spazio di 1.500 metri quadri, motivo per cui hanno invitato 150 persone (anche se ne sono venute 220). Comunque li hanno sistemati distanziati, invitando solo il numero di persone che potevano stare sedute.

Papa ha poi chiarito anche la questione Belen: la soubette non ha partecipato al ballo, a lei era stato riservato uno spazio più ampio perché era incinta e aveva avvisato che sarebbe arrivata. Aveva a disposizione un divano appartato lungo più di tre metri per tre persone in uno spazio arieggiato. E’ arrivata, ha bevuto e mangiato qualcosa, si è fatta fare le carte e poi è andata via.

Questo il post di scuse di The Sancturay Milan su Facebook:

Abbiamo sbagliato.Abbiamo sottovalutato la voglia di divertimento e di socialità della persone e non siamo riusciti a…

Posted by The Sanctuary Milan ∼ Temporary Retreat on Monday, March 1, 2021

1