di Veronica Godano 27 Dicembre 2019
Tic Tac alla Coca Cola

Li avevamo annunciati a ottobre e ora, dal 2020, saranno finalmente in commercio. Dopo la guerra nei supermercati per i Nutella Biscuits, Ferrero lancia, dunque, un nuovo prodotto che forse non troverà alle casse file di adepti pronti a combattere per l’ultimo pacco in circolazione, ma di sicuro stupirà i seguaci del mercato dolciario abituati solo al gusto arancia e menta. I Tic Tac alla Coca Cola arrivano in oltre settanta Paesi in tutto il mondo. Si tratta di un’edizione limitata per il nuovo anno in 3 diversi formati: standard, extra-large e total red.

La produzione avverrà ad Alba, dove cinquanta anni fa Michele Ferrero ideò la famosa caramella. All’inizio il nome fu Refreshing Mint, ma con il passare del tempo chi aveva l’abitudine di giocare con l’apertura flip top, iniziò a chiamarli con il suono che li identificava: tic all’apertura e tac alla chiusura. Nacque, così, il nome del brand in uso oggi.

Ferrero, nata nel 1946, è l’azienda italiana migliore in assoluto, la 17esima nel mondo. E’ anche la prima per reputazione secondo il Global RepTak100 e la più ambita per le donne manager.

Fonte: QuiFinanza