di Marco Locatelli 23 Marzo 2020

Conosciuto per il suo ruolo nell’ultimo (giovanissimo) Spider-Man, l’attore Tom Holland ha trovato un modo decisamente alternativo per fronteggiare lo svuotamento dei supermercati causa coronavirus.

Nel negozio di alimentari vicino a casa sua il “bimbo ragno” ha trovato lo scaffale delle uova vuoto e così – come ha fatto sapere con una storia sul suo profilo Instagram – ha acquistato direttamente una gallina. Una scelta un po’ estrema, ma che sui social ha incontrato l’apprezzamento da parte di molti fan dell’attore americano (e non solo).

“A causa di ciò che sta succedendo – spiega Holland durante la sua stories – i supermercati sono tutti vuoti e non siamo riusciti a trovare le uova quindi, al fine di risolvere il problema, abbiamo pensato di diventare la fonte stessa delle uova, acquistando delle galline. Questa si chiama Predator”.

Al momento negli USA la diffusione del coronavirus comincia a diventare importante. Gli Stati Uniti d’America sono in fatti il terzo paese per numero di contagi (dietro Cina e Italia) con 32 mila positivi al covid-19 e circa 400 deceduti. Al momento sono otto gli Stati che hanno attivato la misura “stay home”, in totale 100 milioni di persone.