di Valentina Dirindin 9 Giugno 2020
negozio biraghi torino

Biraghi riparte con il suo negozio di Torino, e lo trasforma in una sorta di banco del mercato. L’idea è simpatica e curiosa, ed effettivamente elimina una serie di problematiche legate alla riapertura dei negozi: non sono i clienti a entrare all’interno del locale, ma sono i commessi a uscire.

Complici i portici che proteggono dalla pioggia, infatti, Biraghi ha potuto allestire all’esterno del negozio alcuni banchi dai quali il personale del negozio riceve le ordinazioni dei clienti, prepara la spesa e consegna i prodotti.

Di certo è un peccato non poter utilizzare gli storici spazi del negozio che per decenni fu lo storico marchio torinese Paissa, ma in effetti questa soluzione consente acquisti in sicurezza senza dover preoccuparsi di tutte le norme relative agli spazi chiusi.

“Abbiamo scelto di riaprire il negozio con una formula diversa dal solito, che consenta ai nostri clienti di acquistare i prodotti in tutta sicurezza, senza il rischio di assembramenti o code – spiega Claudio Testa, Direttore Marketing e Strategie Commerciali –. In questo modo desideriamo rispondere a un’esigenza concreta, mostrando vicinanza e sostegno”. Biraghi continuerà anche con la spesa a domicilio, visti gli ottimi risultati raggiunti durante il lockdown: nell’ultimo mese sono stati consegnati più di 5mila prodotti – fa sapere l’azienda – con oltre 13mila visite al sito web dedicato.