di Valentina Dirindin 19 Maggio 2020
Gelateria Lucco Torino

I proprietario di una gelateria di Torino è stato multato per assembramento, dopo che di fronte al suo locale la fila di persone è diventata troppo lunga.

Un centinaio di persone erano in attesa di comprare un gelato domenica pomeriggio, in una storica gelateria del quartiere, la gelateria Lucco di via Luini. Dopo aver ricevuto una segnalazione per assembramento, due pattuglie della polizia locale sono intervenute, e hanno multato non la gente in coda, bensì Vittorio Lucco, titolare dell’omonima gelateria.

400 euro di verbale (che scenderanno a 280 euro se pagati entro trenta giorni), proprio quando il gestore si apprestava a ritornare a fare un po’ di cassa dopo i due mesi di stop. A raccontare la vicenda è lo stesso Vittorio Lucco su Facebook, dove dice di riservarsi di fare ricorso per la multa ricevuta. “Non posso fare il vigile”, scrive su Facebook. “mai come ora mi sento piccolo e soffocato da questa situazione. La paura di non essere in regola quando sto facendo di tutto per esserlo (come ho sempre fatto).

La paura di servire il mio gelato e insieme di dover fare “il vigile” per controllare le distanze,LA PAURA DI ESSERE SOLO di fronte a una situazione più grande di me … che può soffocare. Desidero solo tornare a servire il mio gelato in sicurezza e serenità a tutti i torinesi”. Per questo, Lucco si rivolge direttamente al sindaco Chiara Appendino, a cui chiede un attimo del suo tempo per raccontare la vicenda.

[Fonte: Torino Today | Immagine: Facebook]