di Valentina Dirindin 21 Febbraio 2020
Scarafaggio

Una vera e propria cucina da incubo quella trovata piena di insetti vivi e morti e chiusa a Torino, nel quartiere San Salvario. Scherzi a parte, non sarebbero evidentemente bastati dieci Cannavacciuolo per risollevare la situazione del locale, che è stato trovato dalle autorità competenti in completo stato di degrado e sporcizia. Il locale – che vendeva pizza e kebab – era situato all’inizio di via Nizza, proprio a ridosso della stazione di Porta Nuova, ed è stato chiuso dopo un controllo dell’Asl dagli agenti del commissariato Barriera Nizza.

I tecnici dell’Asl, durante il sopralluogo, avevano infatti riscontrato numerose carenze in campo igienico-sanitarie e in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Insetti vivi e morti e blatte sono stati trovati nella zona adibita alla cucina, tra il bancone e il frigorifero, segno di una chiara carenza di igiene. In totale sono stati sequestrati  80 chili di alimenti trovati in uno stato di cattiva conservazione: 11 chili di pizza, 32,5 chili di farina di grano, cinque chili di hamburger, 23 chili di impasto per la pizza, cinque chili di verdure miste e 2,5 chili di mozzarelle.

Inoltre, l’intero locale presentava una non conformità alle norme dell’impianto elettrico e l’attività era sprovvista della documentazione di valutazione dei rischi.

[Fonte: SkyTG24]