Torino: La Credenza chiusa per cucinare per i vip al Pala Alpitour

A Torino chiusi temporaneamente i ristoranti La Credenza, Casa Format e Sp143: le brigate cucinano per i vip al Pala Alpitour.

La Credenza

Dal 13 al 24 novembre saranno temporaneamente chiusi i ristoranti della Credenza Group. La Credenza (ristorante stellato), Casa Format e Sp143 hanno, infatti, momentaneamente trasferito le loro brigate al Pala Alpitour di Torino.

Qui infatti si sta disputando il torneo Nitto Atp Finals che raggruppa le stelle del tennis. Proprio per questo motivo gli chef di questi ristoranti cucineranno per i vip che assisteranno alle partite.

Fra i vip avvistati c’è stato anche Zlatan Ibrahimovic. Il calciatore, un habitué dei ristoranti stellati anche in piena zona rossa, prima di guardare la partita fra Rublev e Tsitsipas, ha postato una foto insieme a Giovanni Grasso, proprietario della Credenza Group e a Igor Macchia, lo chef. Scherzando ha dichiarato: “Se non mangio bene, sono cattivo”.

Ma qual è stato il menu assaggiato dal calciatore? Ecco alcune delle portate, corredate di tartufo bianco d’Alba:

  • Uovo cotto a bassa temperatura
  • Agnolotti serviti nel tovagliolo
  • Guanciale di vitello
  • Rivisitazione del giandujotto

Come vini ha scelto:

  • Timorasso Derthona La Spinetta del 2017
  • Barolo Cannubi Damilano del 2011
  • Moscato d’Asti di Ceretto

Pala Alpitour

La cena deve essere stata assai gradita visto che, uscendo, ha chiesto che gli dessero un bigliettino da visita. Ma non solo: ha anche promesso che sarebbe andato al ristorante stellato di San Maurizio Canavese.

Repubblica ha dato poi un’occhiata alla cucina. A guidare le brigate sono gli chef Ivan Onorato e Chiara Patracchini.

I cuochi hanno il compito di preparare sia a pranzo che a cena, ogni giorno, cinque proposte da far assaggiare agli ospiti vip del Pala Alpitour.

Questi i piatti avvistati:

  • Uovo cotto a bassa temperatura con fonduta di Toma delle viole, mandorla, crostini di pane e Tartufo bianco d’Alba
  • Risotto con peperoni, acciughe e prezzemolo
  • Agnolotti nel tovagliolo
  • Guanciale di vitello con crema di ceci, uvetta e zafferano
  • Gianduj’8, rivisitazione del famoso cioccolatino torinese: pan di spagna soffice al cioccolato, lime e copertura con mousse al gianduja e al cioccolato extra fondente