di Valentina Dirindin 21 Novembre 2019
Oktoberfest

Teologia al pub”: si chiama così l’evento organizzato dalla diocesi di Torino per attirare i più giovani. In poche parole: si parlerà di fede, si racconterà la parola di Dio, ma lo si farà in un ambiente informale, tra una birretta e uno spritz. Insomma, una sorta di messa da aperitivo.

Alcuni di questi incontri si sono già svolti in un locale torinese (il Macgillycuddy’s di piazza Arbarello), e altri tre sono in programma per la primavera del 2020. “ Per don Luca Peyron, direttore della Pastorale Universitaria di Torino e docente di Teologia dell’Innovazione all’Università Cattolica di Milano, si tratta di una naturale conseguenza di quanto Papa Francesco ha chiesto al termine del sinodo sui giovani”, si legge sul sito dell’Ufficio per la Pastorale Universitaria della diocesi di Torino.

“Il format è semplice”, prosegue il racconto. “Mezz’ora di introduzione condotta da un adulto – prete, suora, religioso, coppia – ed un giovane su di un tema preciso”.
“Non deve stupire questa scelta”, continua don Peyron, “essere dove la gente si trova, specialmente i giovani, è nel DNA della Chiesa, oltre al luppolo noi proveremo a portare anche il lievito del Vangelo!”

[Fonte: Ufficio per la Pastorale Universitaria della diocesi di Torino]