di Valentina Dirindin 13 Settembre 2020
pistola

Paura nel pub Manhattan di Torino, quando il proprietario ha tirato fuori la pistola e ha sparato un colpo in aria per mandare via dei clienti.

Il locale, storica birreria nel quartiere Aurora, è da sempre noto per essere un posto – per così dire – “movimentato”, ritrovo di serate impegnative, di quelle che hanno svezzato molti Torinesi alla vita notturna, ma non era mai stato protagonista di episodi di questo genere. Invece questa volta lo svezzamento è avvenuto a colpi di pistola, e di certo i clienti se lo ricorderanno.

Loro, a quanto pare, erano tornati nel locale dopo la chiusura per cercare il loro portafogli, che avevano perso all’interno. Il proprietario, però, ha reagito male, non facendoli entrare. Ne è nata una discussione, sedata dal titolare con qualche colpo di pistola sparato in aria.

Insomma, quando il locale è chiuso è chiuso, non c’è portafogli perso che tenga.

I residenti della zona, sentendo gli spari, hanno immediatamente chiamato i carabinieri, che a un controllo hanno anche scoperto che la pistola utilizzata per cacciare dal locale i clienti molesti era stata rubata nel 2014. Gli agenti hanno dunque arrestato il titolare sessantenne, che aveva già all’attivo alcuni precedenti penali, per detenzione e porto abusivo di armi, minaccia aggravata e ricettazione.

[Fonte :La Repubblica]