di Chiara Cajelli 26 Agosto 2019
torino-lavoratori-in-nero-ristoranti-cinesi

Il lavoro in nero resta purtroppo una realtà tangibile dura a morire, per motivi che non staremo ad affrontare qui ed ora. Ne è un esempio Torino, dove durante diversi controlli mirati sono stati trovati lavoratori in nero (anche italiani) in ristoranti cinesi e giapponesi.

Nel ristorante giapponese in questione, oltre ai dipendenti in nero sono state riscontrate anche diverse anomalie contabili: il titolare è stato denunciato e dovrà saldare una multa di 11 mila euro.

I controlli non riguardavano solo la ristorazione ma anche alcuni autolavaggi: sono, tra tutti gli esercizi commerciali, 12 i lavoratori in nero trovati dalla guardia di finanza, tra i quali ce ne sono 3 con solo passaporto con visto turistico. Si tratta di dipendenti italiani, cinesi, albanesi, moldavi e pakistani.

Fonte: torino.corriere.it