di Marco Locatelli 17 Dicembre 2020
ristorante

Regione Toscana allunga la mano ai “suoi” bar e ristoranti duramente colpiti dalla pandemia, stanziando un contributo a fondo perduto da 20 milioni di euro (sui 250 totali del governo nel decreto legge 157 del 30 novembre scorso), per 2.500 euro di indennizzo ad ogni attività.

Circa 20 mila i potenziali interessati dal bonus con il bando che partirà il prima possibile. I requisiti: sarà sufficiente autocertificare la diminuzione del 50% del fatturato rispetto alla normale attività fra gennaio e novembre 2020.

In seguito verrà stilata una graduatoria in base all’ordine della presentazione delle domande. I soldi arriveranno seguendo quindi la sopraccitata “classifica” fino ad esaurimento dei 20 milioni stanziati.

“Bene destinare 20 milioni a fondo perduto per bar e ristoranti, aspettiamo di leggere il provvedimento per dare un giudizio. Le altre regioni prendano esempio dalla Toscana e destinino risorse ad un settore in ginocchio”, fa sapere a La Repubblica il presidente dell’associazione Ristoratori Toscana, Pasquale Naccari.

Fonte: La Repubblica

1