di Manuela 13 Maggio 2021
comunione

Maurizio Fugatti, presidente delle provincia di Trento, ha annunciato l’arrivo di una nuova ordinanza speciale: da sabato Cresime e Comunioni si potranno tenere all’interno dei ristoranti, ma solo in caso di maltempo.

Tutto merito dei numeri della pandemia da Coronavirus registrati in Trentino: essendo in continuo calo, si potrebbe pensare di spostare dentro ai locali pranzi e cene in queste occasioni, ma rispettando tutte le norme di sicurezza. Fra di esse ricordiamo:

  • obbligo di prenotazione
  • due metri di distanza fra una persona e l’altra seduta ai tavoli
  • areare gli spazi

Fugatti ha spiegato che il motivo di tale ordinanza è la paura che le famiglie, in caso di maltempo, decidano di spostare le celebrazioni e i pranzi dentro le case private, facendo così impennare il rischio di nuovi contagi.

Ma attenzione: l’ordinanza esplicita che il permesso di festeggiare dentro ai ristoranti è concesso solamente in caso di pioggia o maltempo. Il presidente ha sottolineato che sanno benissimo che questi sono momenti importanti per i giovani e le loro famiglie: il rispetto dei protocolli previsti nei ristoranti sarà una garanzia di sicurezza per i commensali.

Chissà se anche altre regioni seguiranno a breve l’esempio di Trento? Questa primavera uggiosa e piovosa non sta di certo facilitando la vita né ai ristoratori né a chi vorrebbe andare al ristorante senza correre il rischio di ritrovare se stesso e i piatti inzuppati di pioggia. O portati via dal vento.