di Valentina Dirindin 5 Luglio 2020
aperitivo

Un gruppo di amici seduti al bar, senza rispettare le distanze imposte dalle norme anti-Coronavirus: quante volte, in questi giorni, abbiamo visto questa scena? Eppure a Treviso, in un bar vicino a Piazza dei Signori, è scattata la multa per tutti e sei i clienti del bar.

La Polizia Locale di Treviso non ha voluto sentire ragioni: i sei si trovavano tutti intorno a un piccolo tavolino, a bere e chiacchierare, senza alcun rispetto delle misure di sicurezza, come il mantenimento delle distanze per persone non conviventi. Secondo la Polizia Locale, infatti, gli amici erano “ intenti a bere a pochi centimetri l’uno dall’altro”.

Le multe sono scattate nell’ambito dei controlli sulla movida del venerdì sera, ma a pagare – specifica il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo – non sarà questa volta il bar ma i singoli avventori. Loro la responsabilità della palese violazione delle norme anti-contagio, per cui a ognuno dei sei è stato notificato unverbale di 400 euro. “Si tratta dei primi verbali elevati a carico degli avventori”, dice il comandante della Polizia a Il Gazzettino, tenendo a precisare che la situazione generale, nella sua città, rimane “di assoluta regolarità da parte della maggioranza di clienti e gestori”.

[Fonte: Il Gazzettino]