Hov Hov a Trieste è una pasticceria per cani

Lunedì sbarcherà in viale D’Annunzio 7 a Trieste Hov-Hov, una pasticceria alquanto insolita. All’interno sono svariate le prelibatezze: biscottoni aromatizzati, snack, cornetti, dolci, torte personalizzatema la grande particolarità è che sono tutte studiate per palati speciali, quelli dei cani.

Natasa Sinkovek, titolare del punto vendita e rappresentante della Hov Hov Dog Bakery in Italia, spiega perché la scelta è caduta proprio su Trieste: “una città a misura d’uomo, dove ci sono tante persone amanti degli animali”.

Nel menu di How-Hov ci sono prodotti realizzati con ingredienti naturali, e la specialità, le torte di compleanno per cani a base di selvaggina, carne o verdure, molto gradite ai festeggiati, sono tutte prive di additivi o coloranti.

Infatti, per soddisfare i palati canini alle prese con intolleranze o allergie Hov-Hov usa solo ingredienti naturali, anche per i decori. 

pasticceria per cani hov hov

Per il momento l’inedita pasticceria triestina è soltanto per i quattro zampe ma presto, rassicura la titolare, si doterà di uno spazio per i devoti padroni, con tanto di caffetteria e angolo relax.

Da lunedì sarà attivo anche il sito Panificiopercani.it per effettuare gli ordini online.

Per ora saranno due gli impiegati nella bakery, ma Natasa punta in alto: per esempio alle feste di compleanno con tanto di torta, birra fresca e patatine.

Tutto per cani, naturalmente.

[Crediti | Link: Il piccolo]

Nunzia Clemente Nunzia Clemente

3 Dicembre 2015

commenti (3)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Orval87 ha detto:

    Questa è l’ennesima mostruosità creata da tutti quei mostri veganimalari cresciuti da genitori che probabilmente hanno raccontato loro che il mondo di Walt Disney corrisponde alla realtà…
    E il bello è che pensano di fare del bene ai loro cani, trattandoli come sc3mi.
    PS: ma hanno mai chiesto ai loro cani se sono d’accordo a vivere con loro, obbedendo ai loro ordini?

    1. Pastaalsalmone ha detto:

      Non c’è più speranza. Questa città è invasa dagli animali, da negozi per animali, da parrucchieri per animali e ora anche pasticcerie e panifici per animali..tempo fa aveva aperto anche un negozio di abbigliamento da cerimonia per cani, che per fortuna è durato ben poco. Un tempo amavo anch’io gli animali, nell’accezione sana del termine, pur non avendone mai posseduto uno..ma da quando vivo a trieste sto sviluppando un’intolleranza sempre maggiore (più che agli animali, ai loro padroni), soprattutto dal giorno in cui ho visto un cane brucare allegramente l’insalata del reparto frutta e verdura di un supermercato, con la padrona che lo guardava sorridendo amorevolmente..

  2. Paola ha detto:

    ” Perche’ xe un can de Trieste..”, secondo me una bella fetta de porzina sarebbe piu’ gradita

«