Ucraina, la Russia blocca 100 navi alimentari nel Mar Nero

L'ennesimo duro colpo per l'export agroalimentare, se si considera sempre che il 30% delle esportazioni mondiali di grano provengono proprio dalla regione del Mar Nero.

La Russia sta bloccando 94 navi alimentari civili nel Mar Rosso mentre l’esercito ha bombardato tre navi mercantili con merci destinate praticamente a tutto il mondo.

Ad annunciarlo il primo vicesegretario di Stato americano Wendy Sherman ai microfoni di Ukrinform, agenzia di stampa ucraina.

L’ennesimo duro colpo per l’export agroalimentare, se si considera sempre che il 30% delle esportazioni mondiali di grano provengono proprio dalla regione del Mar Nero, e da lì arrivano anche il 20% del masi e il 75% dell’olio di girasole.

La situazione ha tuttavia spinto diversi esportatori a fermare il traffico navale verso il Mar Nero, anche nei porti russi.