Unicredit e Sace lanciano “Bond Food Mezzogiorno” per incentivare gli investimenti al Sud

Bond Food Mezzogiorno, lanciato da Unicredit e Sace, è il il primo programma di minibond per il settore agroalimentare del Sud Italia.

agricoltura

Si chiama “Bond Food Mezzogiorno” il primo programma di minibond lanciato da Unicredit e Sace per il settore agroalimentare del Sud Italia. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di incentivare più investimenti a medio e lungo termine da parte di quelle aziende che mirano a migliorare il proprio business in un’ottica di sostenibilità ambientale.

Frutta e verdura

Sono otto le imprese che hanno sottoscritto le prime emissioni, per un totale di oltre 27 milioni di euro: tra quelle che hanno beneficiato della garanzia Sace ci sono Caffè Moak, Cantine Ermes, Gustibus Alimentare e Pastificio Di Martino, alle quali si aggiungono Caseificio Palazzo e Gruppo Leone. Andrea Casini, Responsabile Imprese di UniCredit Italia, ha voluto sottolineare come l’istituzione di Bond Food Mezzogiorno abbia incentivato la mobilitazione di nuovo credito, promuovendo l’internazionalizzazione e forme alternative di finanziamento degli investimenti.

“La sostenibilità è ormai un driver irrinunciabile per la crescita delle aziende italiane e per la loro competitività nel mondo” ha invece evidenziato la Chief MID Market Officer di Sace Simonetta Acri. “Sace, in questo ambito, è in prima linea non solo nel sostegno all’export e all’internazionalizzazione dei propri clienti ma anche come leva per gli investimenti del Pnrr”.

Potrebbe interessarti anche