di Marco Locatelli 3 Giugno 2021
birra chiara unionbirrai

Il 23 giugno sarà celebrata la prima Giornata Nazionale della Birra Artigianale. Lanciata in occasione dei 25 anni dalla fondazione del movimento brassicolo italiano, l’iniziativa di Unionbirrai, associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti, si pone lo scopo di ricordare a tutti, anche a chi si approccia ora a questo mondo, quanta strada ha fatto e sta facendo la birra in Italia.

La scelta di istituire la prima giornata dedicata alla birra artigianale nel 2021 è dettata proprio dal raggiungimento del quarto di secolo dalla nascita del movimento che ha dato avvio ad una vera e propria rivoluzione della cultura e dei consumi della birra nel Paese, fino ad arrivare perfino all’istituzione della denominazione di legge di birra artigianale nel 2016.

“Dagli esordi ad oggi, infatti – si legge nel comunicato stampa di Unionbirrai -, i cambiamenti in termini di dimensioni aziendali, capacità produttiva dei singoli birrifici, qualità in costante crescita delle birre artigianali prodotte e sempre maggiore penetrazione nel mercato sia nazionale che estero, raccontano di un mondo estremamente dinamico e innovativo”.

Il panorama italiano dei produttori indipendenti di birra artigianale è oggi mutato rispetto ai primi anni, diffondendosi, da nord a sud, su tutto il territorio nazionale. Nel 2020 in Italia si è rilevata la presenza di quasi 1000 birrifici artigianali, dei quali il 40% associati ad Unionbirrai, associazione di categoria dei produttori indipendenti di birra che fin dai suoi primi passi segue, tutela e promuove questo mondo e la cultura ed esso legata.

“La decisione di celebrare la birra in un giorno di inizio estate – fanno sapere da Unionbirrai – nasce dalla volontà di dare modo a birrai, publican e appassionati di organizzare eventi dedicati alla bevanda tanto amata sia al chiuso che all’aperto, in questo periodo segnato ancora dalle restrizioni, affinché la Giornata Nazionale della Birra Artigianale sia occasione per lasciarsi alle spalle le difficoltà dell’ultimo anno di pandemia e ancora una volta restare uniti con l’obiettivo di promuovere la birra. Tutti i dettagli e le iniziative in programma saranno segnalati nei prossimi giorni attraverso i canali ufficiali Unionbirrai”.