di Manuela 18 Dicembre 2020
morbier

L’Unione Europea ha dovuto ribadire un concetto già espresso e regolamentato in precedenza: è vietato riprodurre l’aspetto delle Dop se confonde i consumatori.

In pratica il diritto dell’UE vieta tassativamente di riprodurre la forma l’aspetto di un prodotto che sia protetto da una Dop se questo fatto finisce con il confondere e indurre in errore i consumatori in merito all’origine del prodotto.

La Corte di Giustizia UE ha sottolineato un’altra volta questo concetto a causa di un contenzioso che in Francia ha coinvolto il famoso formaggio protetto Morbier, quello celebre per la strisce nera orizzontale che divide la forma in due parti. Quello che è successo, in pratica, è che il Consorzio del formaggio protetto Morbier ha contestato la decisione di un’altra azienda produttrice di un formaggio con altra denominazione di creare una forma con la stessa striscia nera centrale.

La Corte di Giustizia, intervenendo sulla causa, ha ribadito il concetto che in Unione Europea è vietato riprodurre la forma o l’aspetto di una Dop se questo fatto finisce con confondere le idee ai consumatori. Successivamente, poi, la Corte ha deciso di rinviare la causa al giudice nazionale.

Adesso spetterà a lui stabilire se, in questo caso specifico, la striscia nera tipica della Dop Morbier sia una caratteristica così distintiva di questo specifico formaggio tale da poter indurre l’ignaro consumatore a confondersi con un formaggio non Dop che presenti la medesima striscia.

[Crediti Foto | Amazon]