Usa: cameriera non riconosce Adam Sandler e lo manda via dal ristorante

Adam Sandler cacciato da un ristorante di Los Angeles: la cameriera non l’aveva riconosciuto, probabilmente a causa della mascherina. E non dite che non ci siete passati anche voi, quando qualcuno per strada vi saluta calorosamente e voi proprio non sapete chi è, con ‘sto volto per metà coperto. Rincuoratevi: c’è chi fa figuracce peggiori. […]

Adam Sandler cacciato da un ristorante di Los Angeles: la cameriera non l’aveva riconosciuto, probabilmente a causa della mascherina.

E non dite che non ci siete passati anche voi, quando qualcuno per strada vi saluta calorosamente e voi proprio non sapete chi è, con ‘sto volto per metà coperto. Rincuoratevi: c’è chi fa figuracce peggiori.

Come Dayanna Rodas, la cameriera che ha accolto all’ingresso del locale l’attore hollywoodiano e le sue due figli, andati lì per mangiare un pancake. Lei non ha riconosciuto Sandler e, anziché stendergli un tappeto rosso, gli ha semplicemente fatto sapere che il locale era pieno, e che per sedersi bisognava aspettare minimo una mezz’ora.

Tutto normale e giusto così, direte voi urlando alla fine dei favoritismi, ma mica capita tutti i giorni di avere una star nel proprio ristorante. Così, resasi conto della gaffe, la cameriera ha raccontato su TikTok la vicenda, pregando l’attore di scusarla: “Ti prego, torna!”.

I titolari, poi, non hanno nemmeno rosicato, o forse sì, ma non lo hanno dato a vedere, elogiando pubblicamente la loro dipendente per aver trattato un vip come qualunque altro cliente. Chissà però cosa sarebbe successo se l’avesse riconosciuto: avrebbe ricevuto lo stesso trattamento se non ci fosse stata una mascherina di mezzo a nascondergli il volto?

[Fonte: Leggo] | Immagine by Wikipedia, Angela George]